Visita alle Famiglie, Natale 2019 – Considerazioni e Bilancio

Buongiorno a tutti,

Il giorno 3 Febbraio 2020 ci siamo incontrati in Oratorio con Don Luca e quasi tutti i componenti delle coppie dei laici, per fare un piccolo bilancio in termini numerici su quante porte aperte abbiamo trovato rispetto al numero totale delle Famiglie visitate e per raccogliere le nostre impressioni, considerazioni, spunti ed aree di miglioramento su questo momento, arrivato ormai al quarto anno.  

Anche se è passato solo un mese e mezzo da quell’incontro, per quello che sta succedendo in questo periodo sembra sia passata un’eternità, è strano parlare oggi di visita alle Famiglie nella condizione in cui siamo, ma forse questa condizione ci fa apprezzare ancora di più l’importanza del nostro piccolo gesto, quello di portare la testimonianza di Fede alla nostra Comunità, incontrando tantissime persone.

In qualità di referente per l’organizzazione di questo momento, sono particolarmente orgoglioso per i risultati raggiunti, in primis per il numero delle coppie laiche passato da 6 degli scorsi anni ad 8 nel 2019, per il numero delle famiglie raggiunte 306 contro le 265 del 2018 e per finire per l’accoglienza che c’è stata riservata da chi ci ha aperto le porte di casa e del proprio cuore.

Le considerazioni ed impressioni che ho ricevuto da parte di tutti i laici che hanno effettuato la visita alla Famiglie sono positive, molto calorosa l’accoglienza riservata, esperienza bella, comunità più bella di quanto mi aspettassi, qualità dell’incontro, sono alcuni dei commenti condivisi durante la serata.

Impressioni molto positive anche da parte da chi effettuava la visita per la prima volta, a testimonianza del fatto che per vivere questa esperienza non serve nessuna preparazione particolare, basta dedicare un pochino del proprio tempo e mettersi in gioco, vivendo la testimonianza di Fede e il senso dell’essere Cristiano in prima persona.

Sono emerse anche delle aree di miglioramento, legate alla modalità di restare in contatto con le persone che incontriamo, soprattutto verso le persone più bisognose (anziani, ammalati, nuovi abitanti) e aumentare il tempo da dedicare alla visita.

Una soluzione potrebbe essere quella di aumentare ulteriormente il numero delle coppie, arrivando magari a 10, senza però ridurre il numero delle sere dedicate alla visita (quest’anno tre rispetto alle quattro degli scorsi anni), avendo così più tempo a disposizione per ogni singola visita.

Come di consueto verso Ottobre ripartiranno gli inviti per la visita alla Famiglie 2020, chi fosse interessato a vivere questa esperienza per la prima volta, è pregato di contattare Don Luca.

A nome mio e di tutto il gruppo, ringrazio Don Luca per averci dato la possibilità di vivere questo momento.

Di seguito il Report delle visite:

Andrea Toffoli   

Total Page Visits: 538 - Today Page Visits: 1