Visita alle Famiglie, Natale 2018 – Considerazioni e bilancio

Ad inizio Marzo si sono incontrate in oratorio con il nostro parroco Don Luca, le sei coppie di laici che nel mese di Dicembre hanno effettuato le visite alle famiglie, in preparazione al Santo Natale.
E’ stata l’occasione per condividere le proprie esperienze ed emozioni ma anche per fare un bilancio in termini numerici, di quanti campanelli sono stati suonati e di quante persone erano in casa e quante hanno aperto.
Partiamo dai numeri, come potete vedere nel report allegato, hanno aperto le loro porte o erano presenti 265 famiglie su 577 in elenco, per una media del 46% circa.
E’ il terzo anno di fila che noi laici visitiamo le famiglie di Mezzate e più o meno la percentuale di persone che ci accoglie è all’incirca la stessa.
Tralasciando la parte statistica, vorrei ritornare sul vero senso dell’essere Cristiano racchiuso in questo piccolo gesto, premettendo che nel corso di questi tre anni c’è stata una maturazione ed acquisizione dei corresponsabilità da parte dei laici “visitatori”, in quanto si è passati dal fare la visita alla Famiglie quasi esclusivamente per se stessi, in modalità autoreferenziale, alla volontà e al desiderio di farla per gli altri, portando la nostra testimonianza di Fede.
Venire accolti con gioia in una casa, riunirsi tutti insieme in preghiera, fermarsi a scambiare due parole con le famiglie di Mezzate, rappresentano un segno dell’essere Cristiano.
Non è difficile fare la visita alle famiglie, non è richiesta nessuna preparazione o studio particolare, basta solo dedicare una piccola parte del proprio tempo e aver voglia di metterci la faccia, uscendo dalle nostre zone di comfort, dimostrando di appartenere alla Chiesa, alla Parrocchia e alla Comunità Cristiana.
La modalità utilizzata per la visite alle famiglie è la stessa dal 2016, il territorio viene diviso a metà, la prima viene fatta da Don Luca mentre la seconda dai laici, alternando le zone anno per anno.
Le visite dei laici occupano mediamente 4 serate con una durata media di un paio d’ore al massimo.
Dal 2016 sono 6 le coppie che effettuano le visite, l’auspicio è che per le visite alle famiglie del 2019, si aggiunga qualche altra coppia, così da avere più tempo da dedicare e raggiungere più famiglie.
A settembre 2019 ripartiranno gli inviti, chi fosse interessato può contattare direttamente Don Luca.

A nome di tutto il gruppo, ringrazio Don Luca per averci dato l’opportunità di vivere questa esperienza.

Statistiche:

 

 

541total visits,1visits today