Il Microfono

Il microfono è molto utile durante le celebrazioni liturgiche perché tutti possano sentire bene le parole che vengono annunciate e pregate.

Il microfono è molto utile, a meno che sia spento. Il microfono è molto utile, a meno che trasmetta fischi, fruscii e interferenze. Il microfono è molto utile, a meno che sia spostato a destra, mentre il lettore legge rivolto a sinistra, o sia all’altezza di un metro e ottanta, mentre il lettore è altro uno e sessanta. Il microfono è molto utile, se il lettore legge bene. Se invece commette errori grossolani, l’amplificazione fa si che la gente invece di essere mossa a conversione dalla Parola di Dio, sia mossa al riso dagli strafalcioni del lettore. Il microfono è molto utile, a meno che la catechista di ostini a far leggere un cresimato che non sa leggere e la gente, invece che capire per che cosa pregare, capisca che i risultati dell’istruzione sono piuttosto carenti.

Il microfono è molto utile, a meno che il filo del microfono attraversi tutto il luogo della celebrazione e un chierichetto vi inciampi fracassando le ampolline con l’acqua e il vino.

Cosi anche il microfono può dire qualche cosa di come siano curate le celebrazioni.

Total Page Visits: 667 - Today Page Visits: 1