Il certificato

“Il mio Luca deve sposarsi, signor parroco. Gli serve il certificato di battesimo”.

“Ah, bene” glielo preparo per domani. Un bravo ragazzo il suo Luca. È un pezzo che non lo vedo. Potrebbe venire Luca a ritirarlo, cosi scambiamo due chiacchiere”.

“Lei è molto gentile, signor parroco, ma Luca è tanto preso in questo momento. I preparativi, i parenti, i mobili… Quando posso venire a ritirare il certificato?”.

“La segreteria parrocchiale è aperta domani pomeriggio dopo le tre. Però mi farebbe piacere rivedere Luca. Magari domenica. Il corso per la preparazione al matrimonio dove lo fa?”.

“A dire la verità non lo so: Luca è molto occupato. Poi domenica vanno a sciare, sa com’è: abbiamo la casa in montagna. Ma non posso venire di mattina a ritirare il certificato? Al pomeriggio di solito non esco”.

“Può venire un altro giorno, la segreteria è aperta tutti i giorni al pomeriggio. Al mattino sono in giro per gli ammalati. Però, mi scusi, se è tanto impegnato come trova il tempo per andare a sciare?”.

“Si vede proprio che voi preti non li capite questi giovani. Allora posso mandare la mia amica Gemma per il certificato?”.

La parrocchia si ridurrà a uno sportello per ogni pretesa?

M. Delpini

Total Page Visits: 521 - Today Page Visits: 1